Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Logo Rete sentieristica
Provincia di Alessandria, Barra della pagina
Settore 1 - Tortona e la Val Curone
Settore 2 - Novi Ligure e la Val Borbera
Settore 3 - Basso Ovadese
Settore 4 - Alto Ovadese
Settore 5  -  Acqui Terme e le sue valli
Settore 6  -  Valenza e le sue colline
Settore 7  -  Casale e il Monferrato
Settore 8  -  Alessandria e la pianura
Percorso non vedenti
Itinerari a lunga percorrenza

Bandiera italiana    Bandiera inglese
Sei il visitatore N. 447232
dal 05/06/2007

SENTIERO SELLA BANCHIERA - CAPANNA DI TONNO

251

Zona
Settore 2 - Novi Ligure e la Val Borbera

Icona pdf Visualizza la mappa (file pdf 231.25 kb)
Icona immagine Visualizza il profilo altimetrico (file gif 9.89 kb)
Icona Google Earth Visualizza il file di Google Earth (file kml 8.34 kb)
Icona Gps Scarica la traccia per il tuo Gps (file gpx 23.89 kb)

Il sentiero 251 parte dalla Sella Banchiera, località raggiungibile solamente a piedi, percorrendo uno dei sentieri che qui convergono: il 243 (Reneuzzi – Sella Banchiera), il 245 (Vegni – Sella Est del Monte Antola) e il 250 (Berga – Sella Banchiera).

 
 
Dalla Sella Banchiera (mt. 1274), punto panoramico e crocevia di diversi percorsi dell’alta Val Borbera, si prende la mulattiera che parte in direzione Sud, inoltrandosi in una bel bosco di faggio (Fagus sylvatica), su un tracciato largo e ben marcato, che attraversa il versante a mezzacosta, assecondando diverse rientranze, dovute alla presenza di impluvi oramai asciutti, ma che hanno scavato profondi solchi e che oggi si superano grazie agli antichi muretti di contenimento.
Si prosegue in falsopiano fino a che la mulattiera si restringe diventando un sentiero che si dipana in un sottobosco a erbacee con abbondante presenza di esemplari di veratro comune (Veratrum album); superato questo tratto si continua nella faggeta fino ad incrociare il sentiero 200.
Al bivio si gira a destra e in pochi passi si esce dal bosco giungendo in un ampia sella erbosa punteggiata nel mese di maggio dalla fioritura dell’asfodelo (Asphodelus albus), dove è situata la Capanna di Tonno (mt. 1302), piccola area di sosta situata in un bellissimo punto panoramico sul crinale tra la Provincia di Alessandria e quella di Genova che permette di godere di un’ampia vista su tutta l’Alta Val Borbera e sull’Appennino ligure.


Difficoltà
Escursionistico

Lunghezza
2,67 km

Tempo
1 Ora

Allegato 1: Sella Banchiera (mt. 1274)
Sella Banchiera (mt. 1274)

Allegato 2: L’imbocco del sentiero
L’imbocco del sentiero

Allegato 3: Nella faggeta
Nella faggeta

Allegato 4: Un tratto del percorso
Un tratto del percorso

Allegato 5: L’antica mulattiera
L’antica mulattiera

Allegato 6: Passaggio nell’impluvio
Passaggio nell’impluvio

Allegato 7: Arrivo alla meta
Arrivo alla meta

Allegato 8: La Capanna di Tonno (mt. 1302)
La Capanna di Tonno (mt. 1302)

Allegato 9: Panorama verso la Liguria
Panorama verso la Liguria

Allegato 10: Fioritura di asfodeli
Fioritura di asfodeli

Allegato 11: La Capanna di Tonno e sullo sfondo il Monte Antola
La Capanna di Tonno e sullo sfondo il Monte Antola

Allegato 12: Panorama verso la Sella Banchiera
Panorama verso la Sella Banchiera