Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Logo Rete sentieristica
Provincia di Alessandria, Barra della pagina
Settore 1 - Tortona e la Val Curone
Settore 2 - Novi Ligure e la Val Borbera
Settore 3 - Basso Ovadese
Settore 4 - Alto Ovadese
Settore 5  -  Acqui Terme e le sue valli
Settore 6  -  Valenza e le sue colline
Settore 7  -  Casale e il Monferrato
Settore 8  -  Alessandria e la pianura
Percorso non vedenti
Itinerari a lunga percorrenza

Bandiera italiana    Bandiera inglese
Sei il visitatore N. 410508
dal 05/06/2007

SENTIERO STALLE SALOGNI - RIFUGIO ORSI

113

Zona
Settore 1 - Tortona e la Val Curone

Icona immagine Visualizza la mappa (file jpg 6.94 Mb)
Icona immagine Visualizza il profilo altimetrico (file gif 7.4 kb)
Icona Google Earth Visualizza il file di Google Earth (file kml 5.25 kb)
Icona Gps Scarica la traccia per il tuo Gps (file gpx 17.24 kb)

Itinerario breve e privo di dislivelli impegnativi, situato in uno splendido contesto ambientale e pertanto adatto anche alle famiglie, si puo’ collegare agli altri sentieri della zona per raggiungere le vette circostanti. Risalita la Val Curone percorrendo la strada provinciale SP 100, si oltrepassa Fabbrica Curone e l’abitato di Garadassi, fino a trovare sulla sinistra il bivio per Salogni – Bruggi (SP 113); oltrepassata la frazione di Montecapraro si giunge dopo pochi chilometri al paese di Salogni; circa 400 metri dopo le ultime abitazioni si trova sulla destra una stradina asfaltata (è presente un’indicazione CAI del Rifugio Orsi).

Si risale questa strada per circa 3 km. e si arriva alle stalle di Salogni, dove è possibile parcheggiare l’auto; il sentiero inizia costeggiando le stalle, sul cui retro si trova la Fontana Pan Pargnon; si svolta poi a sinistra e ci si inoltra in un ombroso bosco dominato dal faggio (Fagus sylvatica), dove il cammino è piacevole anche col sole a picco. Il percorso si snoda all’interno della faggeta, con ridotte variazioni altimetriche incrociando il sentiero 108 Salogni – Monte Chiappo e giunge in breve al pianoro dove sorge il Rifugio “Ezio Orsi”, orlato da una schiera di faggi e maggiociondoli con un piccolo ruscello che attraversa il prato antistante.

La costruzione, inaugurata nel luglio 2004, è completamente rivestita in pietra e legno ed è fornita di una piccola stanza adibita a rifugio di emergenza sempre aperta, mentre la struttura ricettiva è aperta nei fine settimana e nei mesi di Luglio e Agosto (per informazioni contattare il n. 338 4964613). Dal Rifugio è possibile raggiungere le cime circostanti quali il Monte Ebro (sentiero 106) e il Monte Panà (sentiero 114).



Difficoltà
Escursionistico

Lunghezza
1,59 km

Tempo
0 Ore 30 Minuti


Icona pdf Scarica il pieghevole (file pdf 747.32 kb)

Allegato 1: La partenza del sentiero nei pressi delle stalle di Salogni
La partenza del sentiero nei pressi delle stalle di Salogni

Allegato 2: Scorcio delle stalle
Scorcio delle stalle

Allegato 3: La Fontana di Pan Pargnon
La Fontana di Pan Pargnon

Allegato 4: Veduta del sentiero
Veduta del sentiero

Allegato 5: La faggeta
La faggeta

Allegato 6: Il Rifugio “Ezio Orsi” (mt. 1.397)
Il Rifugio “Ezio Orsi” (mt. 1.397)

Allegato 7: Uno scorcio del Rifugio
Uno scorcio del Rifugio