Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Logo Rete sentieristica
Provincia di Alessandria, Barra della pagina
Settore 1 - Tortona e la Val Curone
Settore 2 - Novi Ligure e la Val Borbera
Settore 3 - Basso Ovadese
Settore 4 - Alto Ovadese
Settore 5  -  Acqui Terme e le sue valli
Settore 6  -  Valenza e le sue colline
Settore 7  -  Casale e il Monferrato
Settore 8  -  Alessandria e la pianura
Percorso non vedenti
Itinerari a lunga percorrenza

Bandiera italiana    Bandiera inglese
Sei il visitatore N. 430912
dal 05/06/2007

SENTIERO SALOGNI

108

Zona
Settore 1 - Tortona e la Val Curone

Icona immagine Visualizza la mappa (file jpg 4.85 Mb)
Icona immagine Visualizza il profilo altimetrico (file gif 6.67 kb)
Icona Google Earth Visualizza il file di Google Earth (file kml 14.96 kb)
Icona Gps Scarica la traccia per il tuo Gps (file gpx 69.12 kb)

Si percorre la provinciale SP100 della Val Curone, fino al km 30+500, svoltando poi a sinistra sulla SP113 (Salogni – Bruggi); oltrepassata la frazione di Montecapraro, si giunge al paese di Salogni, dove in corrispondenza del cartello del km 5 della provinciale, si trova sulla destra l‘imbocco del sentiero.
La mulattiera parte in corrispondenza di una fontana, presenta un primo tratto con fondo in  cemento e poi diviene sterrata, risalendo il versante boscato e seguendo la destra orografica del rio Maestro che scorre verso il torrente Curone; il percorso attraversa un bosco misto di latifoglie, intercalato da zone rimboschite a conifere e, dopo aver superato un bivio ove mantiene la sinistra, raggiunge la fontana Moietta, ormai in disuso. Il percorso procede in costante ascesa all’interno di un’estesa e incantevole faggeta, finchè giunge ad una secca svolta a sinistra, dove abbandona la larga mulattiera.
Il sentiero sale decisamente lungo la Costa PanPregnone, superando un notevole dislivello con un’esile e tortuosa traccia all’interno della faggeta, comunque ben segnalata ed arriva a incrociare la mulattiera che collega le Stalle di Salogni con il  Rifugio Ezio Orsi (sentiero 113). Superata la carrareccia, il percorso riprende a salire lungo il versante ed in breve raggiunge il limite sommitale del bosco, in corrispondenza del quale svolta seccamente a sinistra, superando poi il crinale con una svolta a destra e procedendo a mezzacosta lungo le erbosi pendici orientali del Monte Ebro.
Il sentiero attraversa un ambiente aperto e particolarmente panoramico, punteggiato dagli arbusti di ginepro e di rosa selvatica e prosegue nelle praterie di quota in vista della non lontana Bocca di Crenna; in questo tratto a mezzacosta la segnaletica diviene più rada e occorre fare riferimento alla sottostante carrozzabile inghiaiata proveniente dalle stalle di Salogni, alla quale il sentiero si ricongiunge scendendo man mano di quota.
Il percorso ricalca l’ultimo tratto della carrozzabile sterrata e giunge alla Bocca di Crenna (mt. 1553), suggestivo e ventoso valico spartiacque tra la Val Curone e la Val Borbera. Dal valico, il sentiero 108 prosegue verso est ricalcando il bellissimo crinale appenninico, raggiungendo dapprima il Monte Prenardo (mt. 1654), superando poi il bivio con il sentiero 116 proveniente da Bruggi ed infine arrivando alla vetta del Monte Chiappo (mt. 1700), importante cima appenninica dove si incontrano i confini di Piemonte, Lombardia ed Emilia.  


Difficoltà
Escursionistico

Lunghezza
6,49 km

Tempo
2 Ore 45 Minuti


Icona pdf Scarica il pieghevole (file pdf 440.31 kb)

Allegato 1: L’imbocco del sentiero a Salogni (mt. 966)
L’imbocco del sentiero a Salogni (mt. 966)

Allegato 2: La carrareccia nei pressi del Rio Maestro
La carrareccia nei pressi del Rio Maestro

Allegato 3: Passaggio tra i faggi
Passaggio tra i faggi

Allegato 4: L’incrocio con il sentiero 113
L’incrocio con il sentiero 113

Allegato 5: Veduta verso la Bocca di Crenna
Veduta verso la Bocca di Crenna

Allegato 6: Le pendici del Monte Ebro
Le pendici del Monte Ebro

Allegato 7: Il valico di Bocca di Crenna (mt. 1553)
Il valico di Bocca di Crenna (mt. 1553)

Allegato 8: Panorama dal Monte Prenardo (mt. 1654)
Panorama dal Monte Prenardo (mt. 1654)

Allegato 9: Veduta verso il Monte Ebro
Veduta verso il Monte Ebro

Allegato 10: La statua di San Giuseppe sul Monte Chiappo (mt. 1700)
La statua di San Giuseppe sul Monte Chiappo (mt. 1700)

Allegato 11: ll rifugio nei pressi della vetta
ll rifugio nei pressi della vetta