Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Logo Rete sentieristica
Provincia di Alessandria, Barra della pagina
Settore 1 - Tortona e la Val Curone
Settore 2 - Novi Ligure e la Val Borbera
Settore 3 - Basso Ovadese
Settore 4 - Alto Ovadese
Settore 5  -  Acqui Terme e le sue valli
Settore 6  -  Valenza e San Salvatore
Settore 7  -  Casale e il Monferrato
Settore 8  -  Alessandria e la pianura
Percorso non vedenti
Itinerari a lunga percorrenza

Bandiera italiana    Bandiera inglese
Sei il visitatore N. 612226
dal 05/06/2007
Ultime news

SENTIERO “CAMMINATA DELLA GRAPPA”

762

Zona
Settore 7 - Casale e il Monferrato

Icona pdf Visualizza la mappa (file pdf 1.71 Mb)
Icona Google Earth Visualizza il file di Google Earth (file kml 18.29 kb)
Icona Gps Scarica la traccia per il tuo Gps (file gpx 88.51 kb)

Percorso che si snoda ad anello intorno al paese di Altavilla Monferrato, attraverso campi coltivati e vigneti e ha il suo punto di forza nelle splendide vedute panoramiche sulle colline del Monferrato, dal 2014 dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.
 
Si segue la SP 50 Alessandria – Casale M.to e si sale poi al paese di Altavilla, dove si parcheggia nei pressi della chiesa parrocchiale, dalla quale parte il percorso.
 
L’itinerario parte in piazza Umberto I, dove sorge la chiesa parrocchiale, prende Viale Unità d’Italia, che corre sulle antiche mura e transita davanti al Municipio, da dove si può apprezzare una prima veduta panoramica; poco dopo il cammino prende la breve scalinata che scende sulla sottostante strada, dalla quale si notano le imponenti mura che un tempo cingevano il borgo.
Scesa la scala il percorso gira a sinistra e poi subito a destra, scendendo in via Vignazzo, dove prende  a sinistra, fino a sbucare sulla provinciale SP 51, dove svolta ancora a sinistra, risalendo per un breve tratto, fino a trovare, nei pressi di una curva, strada Cerreto sulla destra, che scende lungo il versante fino ad immettersi nuovamente sulla provinciale; l’itinerario segue la strada asfaltata e arriva in breve alla località Cittadella, dove sorge l’antica Distilleria Mazzetti che ha allestito il “Museo della Grappa” che espone le testimonianze dell’attività di distillazione che la famiglia svolge da sei generazioni.
Nel cortile della adiacente ex stazione delle tramvie si trova il “Museo del Tramways”, dove sono visibili una locomotiva del 1907 e una carrozza a terrazzini del 1894, a ricordo dei tempi in cui tale mezzo di trasporto era molto importante per la popolazione del luogo; lasciata la stazione, il percorso tiene la sinistra per un breve tratto e poi svolta, sempre a sinistra, su una stradina che transita nei pressi una officina ricambi, inoltrandosi nei campi.
Il cammino giunge ad una brusca svolta a destra e risale poi il versante fino ad arrivare in posizione elevata dove si ammira una bella “cartolina” con il paese di Vignale in primo piano; a questo punto il sentiero tiene la sinistra, snodandosi prima su sterrato e poi su asfalto, giunge alla piccola chiesetta di San Grato, dove prende a destra sulla provinciale, per lasciarla dopo pochi metri, svoltando a sinistra.
L’itinerario prende la strada sterrata che scende nella valletta sottostante, piega a destra e corre parallelo alla strada provinciale, sulla quale, piegando ancora a destra, risale; giunto sull’asfalto il cammino gira a sinistra e dopo pochi metri piega ancora a sinistra nei pressi di un bel boschetto di pioppi bianchi, dove sorge la cappelletta di San Bernardino.
Da questo punto si gode di un’altra splendida veduta sulle colline monferrine e sui paesi di Vignale, Frassinello e Olivola; il cammino lascia sulla sinistra la piccola edicola votiva e prosegue a mezza costa prima su asfalto e poi su sterrato, fino a scendere tra i vigneti verso la provinciale.
Il percorso svolta a sinistra, affiancandosi  alla strada asfaltata, prosegue su asfalto nel parcheggio della Tenuta San Martino e giunge alla bella chiesetta della borgata di Molignano; il cammino prende la strada sterrata sul retro della chiesa che scende nella sottostante valletta, piegando a sinistra e risalendo poi sul crinale.
Il percorso prosegue in direzione sud tra i vigneti e offre splendide vedute panoramiche sul territorio circostante, al confine tra le province di Asti e Alessandria, con i paesi di Casorzo, Montemagno e il suo castello e Viarigi con la sua torre; il paesaggio è veramente incantevole e rende l’escursione memorabile.
Il cammino prosegue sul crinale, scendendo poi lievemente di quota fino ad incrociare un bivio dove svolta a sinistra; al bivio seguente tiene ancora la sinistra, risale verso l’ormai vicino paese e, arrivato ad Altavilla, svolta a destra, ritornando alla piazza Umberto I, dove era partito l’itinerario.


Difficoltà
Turistico

Lunghezza
9,06 km

Tempo
2 Ore 30 Minuti

Allegato 1: La partenza davanti alla chiesa parrocchiale
La partenza davanti alla chiesa parrocchiale

Allegato 2: Scorcio di Altavilla dal Municipio
Scorcio di Altavilla dal Municipio

Allegato 3: Un tratto delle antiche mura
Un tratto delle antiche mura

Allegato 4: Il “Museo del Tramways”
Il “Museo del Tramways”

Allegato 5: Veduta di Vignale M.to
Veduta di Vignale M.to

Allegato 6: La cappelletta di San Grato
La cappelletta di San Grato

Allegato 7: Tra i pioppi bianchi
Tra i pioppi bianchi

Allegato 8: Passaggio nei vigneti
Passaggio nei vigneti

Allegato 9: La chiesetta di Molignano
La chiesetta di Molignano

Allegato 10: Panorama verso l’Astigiano
Panorama verso l’Astigiano

Allegato 11: Cartolina dal Monferrato
Cartolina dal Monferrato

Allegato 12: Un tratto del percorso
Un tratto del percorso

Allegato 13: Ritorno ad Altavilla
Ritorno ad Altavilla