Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Logo Rete sentieristica
Provincia di Alessandria, Barra della pagina Percorsi escursionistici in Provincia di Alessandria
Settore 1 - Tortona e la Val Curone
Settore 2 - Novi Ligure e la Val Borbera
Settore 3 - Basso Ovadese
Settore 4 - Alto Ovadese
Settore 5  -  Acqui Terme e le sue valli
Settore 6  -  Valenza e le sue colline
Settore 7  -  Casale e il Monferrato
Settore 8  -  Alessandria e la pianura
Bandiera italiana    Bandiera inglese
Sei il visitatore N. 407194
dal 05/06/2007

SENTIERO I COLLI PIETROSI

737

Zona
Settore 7 - Casale e il Monferrato

Mappa
Icona pdf Visualizza la mappa (file pdf 268.5 kb)

Google Earth
Icona Google Earth Visualizza il file di Google Earth (file kml 17.84 kb)

Gps
Icona Gps Scarica la traccia per il tuo Gps (file gpx 70.97 kb)

Percorso poco impegnativo che ha nelle vedute panoramiche il suo punto di forza.  

Arrivati ad Alfiano Natta si parcheggia l’auto in piazza Vittorio Emanuele III, detta “piazza del Gatto” per la presenza dell’omonima fonte; imboccata via Montubaldo si supera la chiesa e si sale tra le case per via Castello, raggiungendo una terrazza panoramica dalla quale si gode di una splendida veduta sulle colline circostanti.
Al termine dell’asfalto si prosegue per strada Santo Stefano, in leggera salita tra due pareti di roccia, in un ambiente caratterizzato dalla presenza di ginestre e timo; sulla sinistra si intravede il baratro della cava di Alfiano; questo sito e quello della frazione Cardona utilizzati in passato per l’estrazione di materiale da costruzione furono abbandonate circa cinquant’anni fa e nel loro interno, ricolonizzato dalla vegetazione spontanea si è così creato un ambiente particolare, privo di disturbo antropico.
Superata la cava si procede in salita e svoltando a sinistra si arriva su un colle dove si trovano un prato e una piccola vigna; da questo punto si può nuovamente apprezzare la bellezza del paesaggio.
Si prosegue su una carrozzabile che attraversa boschetti di querce e frassini alternati ad affioramenti rocciosi seguendo i segnavia che conducono nei pressi della cava di Cardona.
In corrispondenza di una svolta a sinistra si apre uno scenario sulle colline del Monferrato e, seguendo la comoda strada inghiaiata, si transita nei pressi di una piccola area attrezzata, giungendo in breve alla frazione di Cardona; nei pressi della chiesetta di Sant’Agata si gira a sinistra e superate le ultime case di via Troglio si segue la strada campestre fiancheggiata da tre grandi esemplari di bagolaro (Celtis australis).
Sempre seguendo la comoda strada che successivamente ridiventa asfaltata, si supera un bivio dove si tiene la destra e in breve si ritorna alla piazza del Gatto da dove era partito l’itinerario.


Difficoltà
Turistico

Lunghezza
6,54 km

Tempo
2 Ore

Allegato 1: Inizio del percorso
Inizio del percorso

Allegato 2: Terrazza panoramica
Terrazza panoramica

Allegato 3: Il paesaggio
Il paesaggio

Allegato 4: Il percorso tra le ginestre
Il percorso tra le ginestre

Allegato 5: La cava di Alfiano
La cava di Alfiano

Allegato 6: Un tratto del sentiero
Un tratto del sentiero

Allegato 7: I colori della natura
I colori della natura

Allegato 8: Finestra panoramica dal sentiero
Finestra panoramica dal sentiero

Allegato 9: Le colline del Monferrato
Le colline del Monferrato

Allegato 10: Area attrezzata nei pressi della cava di Cardona
Area attrezzata nei pressi della cava di Cardona

Allegato 11: Paesaggio a Cardona
Paesaggio a Cardona

Allegato 12: Fontana del Gatto al ritorno
Fontana del Gatto al ritorno