Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Logo Rete sentieristica
Provincia di Alessandria, Barra della pagina
Settore 1 - Tortona e la Val Curone
Settore 2 - Novi Ligure e la Val Borbera
Settore 3 - Basso Ovadese
Settore 4 - Alto Ovadese
Settore 5  -  Acqui Terme e le sue valli
Settore 6  -  Valenza e San Salvatore
Settore 7  -  Casale e il Monferrato
Settore 8  -  Alessandria e la pianura
Percorso non vedenti
Itinerari a lunga percorrenza

Bandiera italiana    Bandiera inglese
Sei il visitatore N. 624403
dal 05/06/2007
Ultime news

SENTIERO GRONDONA - LEMMI - COSTA DEI GATTI

271

Zona
Settore 2 - Novi Ligure e la Val Borbera

Icona pdf Visualizza la mappa (file pdf 115.44 kb)
Icona immagine Visualizza il profilo altimetrico (file gif 12.14 kb)
Icona Google Earth Visualizza il file di Google Earth (file kml 17.08 kb)
Icona Gps Scarica la traccia per il tuo Gps (file gpx 61.13 kb)

 Percorsa la strada provinciale SP 144, si giunge a Grondona (mt. 303) e, nei pressi delle ultime abitazioni (Km. 13,500), si può parcheggiare nella stradina che si trova sulla destra appena prima del ponticello sul rio.

Lasciata l’auto si ritorna sulla provinciale che si segue per circa 200 metri, fino al bivio per Sasso – Lemmi, dove si tiene la sinistra; si prosegue per altri 200 metri su asfalto, fino a trovare una cabina dell’Enel all’altezza della quale si svolta a destra,attraversando il rio.

Il percorso risale dolcemente tra alberi di carpino nero (Ostrya carpinifolia) e nocciolo (Corylus avellana); superata una piccola radura che si costeggia sulla destra, si entra in un bosco di castagno (Castanea sativa); arrivati ad un bivio si tiene la sinistra e dopo pochi metri si incontra il primo degli antichi essiccatoi per le castagne, i cosiddetti “aberghi”, denominato Abegu Porta; proseguendo nel castagneto si incontra un secondo essiccatoio e, osservando dall’alto il corso del rio Dorzegna, si giunge poi a guadarlo, passando sulla destra idrografica. Si risale in un ambiente più asciutto, tra roverella (Quercus pubescens), ginepro (Juniperus communis) e sanguinello (Cornus sanguinea), fino a giungere a una radura erbosa che si costeggia sulla sinistra; il sentiero attraversa diverse volte il corso del rio e prende poi a salire in un ambiente più aperto, fino a giungere alla borgata di Cà di Lemmi (mt. 488), amorevolmente curata dai pochi abitanti.

Superata la borgata il percorso sale bruscamente di quota in un bosco di castagno, dove numerose sono le tracce degli ungulati presenti (daini e cinghiali); nell’ultimo tratto la pendenza diviene più lieve e si giunge in breve all’abitato di Lemmi (mt. 666). Attraversata la frazione si incontra un campo da bocce e dopo pochi metri si svolta a sinistra su una stradina in discesa, al termine della quale si incontra un bivio; si prende il tornante sulla sinistra che inizia subito a salire; oltrepassato un fresco bosco di castagno, si giunge in una zona più aperta, fino a sbucare su una stradina in corrispondenza del sentiero 275 (Vignole Borbera – Roccaforte Ligure), in località Bivio Costa dei Gatti (mt. 750), ove termina il nostro itinerario; vale comunque la pena di percorrere ancora pochi metri sulla destra per affacciarsi su una stupenda veduta panoramica dei rilievi della Val Borbera.



Difficoltà
Escursionistico

Lunghezza
5,88 km

Tempo
2 Ore 30 Minuti


Icona pdf Scarica il pieghevole (file pdf 492.97 kb)

Allegato 1: La Torre di Grondona
La Torre di Grondona

Allegato 2: Il sentiero entra nel bosco
Il sentiero entra nel bosco

Allegato 3: Un tratto del percorso
Un tratto del percorso

Allegato 4: L’essiccatoio Abegu Porta
L’essiccatoio Abegu Porta

Allegato 5: Un altro essiccatoio per le castagne
Un altro essiccatoio per le castagne

Allegato 6: Il Rio Dorzegna
Il Rio Dorzegna

Allegato 7: Un tratto del sentiero
Un tratto del sentiero

Allegato 8: Scorcio di Cà di Lemmi
Scorcio di Cà di Lemmi

Allegato 9: Cà di Lemmi (mt. 488)
Cà di Lemmi (mt. 488)

Allegato 10: Il sentiero arriva a Lemmi
Il sentiero arriva a Lemmi

Allegato 11: Panorama della Valle Spinti
Panorama della Valle Spinti

Allegato 12: Il sentiero entra nell’abitato
Il sentiero entra nell’abitato

Allegato 13: Scorcio di Lemmi
Scorcio di Lemmi

Allegato 14: Il sentiero tra i castagni
Il sentiero tra i castagni

Allegato 15: Veduta di Lemmi
Veduta di Lemmi

Allegato 16: Bivio Costa dei Gatti (mt. 750)
Bivio Costa dei Gatti (mt. 750)

Allegato 17: Balconata panoramica
Balconata panoramica

Allegato 18: Paesaggio con i rilievi della Val Borbera
Paesaggio con i rilievi della Val Borbera